-20%

Il conforto della predestinazione

9,00 7,20

“Per quanto mi riguarda, quando il mio cuore sanguina e il mio spirito è abbattuto, non c’è nulla di meglio che leggere l’ottavo e il nono capitolo della lettera di Paolo ai Romani. E quando le cose mi vanno storte e ogni cosa sembra infrangere le mie speranze, trovo grande conforto nel posare il mio capo sul soffice cuscino del proposito eterno di Dio, adagiando il mio spirito sulla certezza che Dio farà ciò che ha promesso e realizzerà ciò che ha preordinato. Delicatezze maestose! Preziosi incoraggiamenti per pellegrini stanchi! Se vuoi ali d’aquila, studia queste verità, ed esse ti porteranno in alto. Se invece vuoi continuare a strisciare per terra, pieno di dubbi e paure, miserie e distrazioni, continua pure a cibarti con pietanze di qualità più bassa. Se vuoi camminare con la forza di un gigante e combattere con il valore di un Davide, cibati del miglior pane celeste, e la tua gioventù sarà rinnovata.” (Charles Haddon Spurgeon)

PAGINE: 110

ANNO: 2015

ISBN: 978-88-88428-56-7

TEMATICHE: ,

Indice

  1. Il cuore dell’uomo – un covo di malvagità
  2. Verità sublime
  3. La dottrina dell’elezione
  4. Il vaso inestinguibile
  5. Appendice

Autore

Charles Haddon Spurgeon (1834-1892) fu uno dei più grandi predicatori evangelici di tutti i tempi. Allevato in una famiglia cristiana, convertitosi all’età di sedici anni, nel 1854 fu chiamato a servire come pastore della chiesa londinese di New Park Steet. La straordinaria efficacia della sua predicazione attrasse migliaia di persone, rendendo necessario l’utilizzo di locali sempre più grandi: la Exeter Hall, la Royal Surrey Hall, e infine il Metropolitan Tabernacle, capaci di oltre 5.000 posti a sedere. Sebbene impegnato a tutto campo nell’opera cristiana-cura pastorale, insegnamento teologico, orfanotrofio, missioni, pubblicazioni, associazioni – le sue energie si concentrarono particolarmente sulla predicazione della parola di Dio. Servitore infaticabile, all’apice del suo ministerio Spurgeon predicava di media 10 volte a settimana, e ogni settimana i suoi sermoni venivano immediatamente trascritti, tradotti in otto lingue, stampati e distribuiti per decine di miglia di copie. Moriva nel 1892, all’età di cinquantotto anni, lasciando sul campo oltre 3.500 predicazioni: uno straordinario patrimonio dal quale i credenti di tutto il mondo hanno continuato e continuano tutt’oggi a trarre prezioso beneficio.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.178 kg
Pagine

Anno di pubblicazione