-20%
Più Che Vincitori - Robert Haldane

Più che vincitori

9,00 7,20

Uno degli aspetti più sconcertanti della vita dell’apostolo Paolo è rappresentato dalle immani prove che dovette affrontare per la causa del vangelo. Come riuscì Paolo a vivere così? Dove trovò la forza per non soccombere? Quali furono le convinzioni inferiori che lo sostennero nelle sue lotte? Quali le verità che lo resero capace di prevalere su tutte le difficoltà e rimanere fedele a Dio?

Le risposte a queste domande le troviamo in uno straordinario brano della sua lettera ai Romani, nel capitolo 8, dal versetto 18 al 39. In questo passo l’apostolo Paolo rivela verità sbalorditive sul piano salvifico di Dio, considerazioni profonde sulla vita cristiana, certezze così grandi da poter sorreggere il credente in qualsiasi circostanza, per quanto difficile.

Questo libro racchiude uno dei più bei commentari mai scritti su questo meraviglioso brano della Bibbia. Frase per frase, parola per parola, Robert Haldane scende nelle vìscere del pensiero di Paolo, interpretandone fedelmente il significato, spiegandone le profondità teologiche ed evincendone i risvolti pratici per la vita quotidiana. Spirito e lettera, pensiero e azione, fede e opere, sono sempre distinti, ma mai separati nel commento di Haldane. Ed è proprio questo vitale equilìbrio fra l’essere e il vivere che fa di questo un libro veramente importante; perché tutti noi, seguaci di Cristo, possiamo imparare ad essere come Paolo – più che vincitori. (capitolo estratto daI famoso Commentario di Robert Haldane all’epistola di Paolo ai Romani del 1838) 

PAGINE: 128

ANNO: 2011

ISBN: 978-88-88428-30-7

TEMATICHE: ,

Introduzione

Uno degli aspetti più sconcertanti della vita dell’apostolo Paolo è rappresentato dalle immani prove che dovette affrontare per la causa del vangelo: “… fino ad ora noi soffriamo la fame, la sete e la nudità; siamo schiaffeggiati e non abbiamo alcuna fissa dimora, e ci affatichiamo, lavorando con le nostre mani; ingiuriati, benediciamo; perseguitati, sopportiamo; vituperati, esortiamo; siamo diventati come la spazzatura del mondo e come la lordura di tutti fino ad ora” (1Cor 4:11-13). Come riuscì Paolo a vivere così? Dove trovò la forza per non soccombere? Quali furono le convinzioni inferiori che lo sostennero nelle sue lotte? Quali le verità che lo resero capace di prevalere su tutte le difficoltà e rimanere fedele a Dio?

Le risposte a queste domande le troviamo in uno straordinario brano della sua lettera ai Romani, nel capitolo 8, dal versetto 18 al 39. In questo passo l’apostolo Paolo rivela verità sbalorditive sul piano salvifico di Dio, considerazioni profonde sulla vita cristiana, certezze così grandi da poter sorreggere il credente in qualsiasi circostanza, per quanto difficile.

Questo libro racchiude uno dei più bei commentari mai scritti su questo meraviglioso brano della Bibbia. Frase per frase, parola per parola, Robert Haldane scende nelle vìscere del pensiero di Paolo, interpretandone fedelmente il significato, spiegandone le profondità teologiche ed evincendone i risvolti pratici per la vita quotidiana. Spirito e lettera, pensiero e azione, fede e opere, sono sempre distinti, ma mai separati nel commento di Haldane. Ed è proprio questo vitale equilìbrio fra l’essere e il vivere che fa di questo un libro veramente importante; perché tutti noi, seguaci di Cristo, possiamo imparare ad essere come Paolo – più che vincitori.

“Mi è sempre diffìcile decidere quale sia il migliore commentario sull’epistola di Paolo ai Romani: se quello di Charles Hodge o quello di Robert Haldane.”

D. Martyn Lloyd-Jones

Indice

Capitolo 1 Non c’è paragone
Capitolo 2 L’universo soffre e aspetta insieme a noi
Capitolo 3 Una meravigliosa liberazione
Capitolo 4 Già salvati, ma non del tutto
Capitolo 5 Un sostegno onnipotente
Capitolo 6 Lo Spirito d’intercessione
Capitolo 7 Tutte le cose cooperano al nostro bene
Capitolo 8 Un piano infallibile
Capitolo 9 Una catena che mai si spezzerà
Capitolo 10 Dio è per noi!
Capitolo 11 Nulla mai ci mancherà
Capitolo 12 Inaccusabili!
Capitolo 13 Incondannabili!
Capitolo 14 Accada quel che accada
Capitolo 15 Persecuzione ci sarà
Capitolo 16 Più che vincitori
Capitolo 17 Nulla potrà mai separarci dal suo amore
Capitolo 18 Un legame indissolubile

Autore

Di ricca famiglia scozzese, Robert Haldine (1764-1842) si convertì al vangelo in seguito ad una radicale crisi delle sue concezioni illuministiche. Dedicatosi interamente alla diffusione della “buona novella”, nel 1797 fondò insieme al fratello James la Società per la Propagazione del Vangelo e per dodici anni impegnò le sue sostanze (70.000 sterline) per costruire sale di culto, sostenere missìonari e finanziare istituzioni per la formazione di predicatori evangelici. Convinto che ordinariamente gli evangelisti più idonei siano quelli indigeni del luogo, iniziò a sostenere predicatori africani perché venissero a prepararsi teologicamente in Inghilterra per poi tornare nel loro paese e predicarvi il vangelo. Nel 1815 Haldane si recò a Ginevra, dove iniziò a incontrarsi con alcuni studenti dell’Università per studiare con essi l’epistola di Paolo ai Romani. Ad uno ad uno gli studenti si convertirono Monod, Malan, Gaussen, Bonifas e D’Aubigne  e la loro conversione portò ad un risveglio che in breve si diffuse a macchia d’olio, in Svizzera e in Francia. Il famoso Commentario di Robert Haldane all’epistola di Paolo ai Romani (1838) ebbe origine proprio nel contesto di questo straordinario movimento di Dio. Da sempre apprezzato, il commentario venne addirittura tradotto in Italiano e pubblicato anonimamente da alcuni evangelici toscani in due volumi (1859, 1861). Haldane fu anche autore di due altri libri: L’evidenza e l’autorità della Rivelazione divina (1816) e L’ispirazione della Scrittura (1828).

Informazioni aggiuntive

Peso 0.170 kg
Pagine

Anno di pubblicazione