Spiritualmente Uomo

Spiritualmente uomo

3,00

Un bisogno urgente dei nostri giorni è che gli uomini assumano la guida spirituale delle loro famiglie. Invece di appropriarsi del ruolo e delle responsabilità che Dio ha affidato loro, molti uomini che affermano di essere seguaci di Cristo sono dittatori o pappe molli.

Certamente molte idee ed aspettative sbagliate hanno offuscato la verità in questo settore della vita familiare. Lo scopo di questo libretto è quello di motivare, equipaggiare ed incoraggiare gli uomini ad approfondire la loro leadership spirituale in famiglia. Cerchiamo innanzi tutto di ridurre ai minimi termini la definizione di leadership spirituale. E quindi esamineremo dei consigli pratici diretti ad incrementare la formazione di queste basi nella vostra famiglia.

PAGINE: 48

ISBN: 978-88-88428-15-4

TEMATICA:

Indice

Capitolo 1: L’importanza della guida spirituale
capitolo 2:  Il carattere conta
Capitolo 3: Dadi e bulloni per la guida della famiglia
Capitolo 4: La comunicazione
Scavare in profondità

Autore

John Crotts è pastore alla Faith Bible Church a Sharpsburg in Georgia (Stati Uniti). Si è laureato alla Liberty University e al Master’s Seminary. E’ sposato con Lynn ed hanno tre Figlie.

Dettagli

——- LEGGI IL CAPITOLO 1  ——-

 L’importanza della guida spirituale

In chiesa, ad un incontro degli uomini, si erano formate due file: una, molto lunga, davanti ad una porta su cui era affisso un cartello con questa scritta: “Uomini che non sono le guide spirituali delle loro famiglie”. Sull’altra porta c’era un altro cartello con queste parole: “Uomini che sono la guida spirituale delle loro famiglie”. In questa fila c’era un solo uomo. Quando gli fu chiesto quale fosse il suo grande segreto, alzò le spalle e rispose con queste semplici parole: “Mi sono solo messo dove mia moglie mi ha detto di mettermi.”

Ai nostri giorni c’è un bisogno impellente che gli uomini assumano la guida spirituale delle loro famiglie. Molti uomini, però, pur affermando di essersi appropriati del ruolo e delle responsabilità che Dio ha affidato loro e di essere seguaci di Cristo sono dittatori o fantocci.

Certamente molte idee ed aspettative sbagliate hanno offuscato la verità in questo settore della vita familiare e lo scopo di questo libretto è quello di motivare, formare ed incoraggiare gli uomini ad approfondire la loro leadership spirituale in famiglia. Cercheremo innanzi tutto di ridurre ai minimi termini la definizione di guida spirituale e quindi esamineremo dei consigli pratici diretti ad incrementare la formazione di queste basi nella nostra famiglia.

Prima di entrare nell’aspetto pratico, però, dobbiamo considerare l’estrema importanza di diventare veri capi di famiglia e di crescere in questo ruolo. Esaminiamo quattro fattori che dimostrano quanto sia importante questo argomento.

Primo, è importante che gli uomini siano alla guida delle loro famiglie perché Dio li ha costituiti capifamiglia. 1 Corinzi 11:3 dice, “Ma voglio che sappiate che il capo di ogni uomo è Cristo, che il capo della donna è l’uomo, e che il capo di Cristo è Dio.” Questa realtà è ripresa in Efesini 5:22-23, che dice, “Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore. Il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, lui che è il Salvatore del corpo.”

Hai notato che nessuna delle due citazioni ordina al marito di diventare il capo della sua casa? Dio afferma che il marito è il capo. La domanda che si pone, semmai, è se il marito è un buon capo o no! Dopo una cerimonia di nomina, un nuovo ufficiale dell’esercito è un capo a causa del grado ricevuto, tuttavia la sua leadership deve essere consolidata nella pratica. Nel matrimonio è la stessa cosa! La tua nomina è stabilita dai voti matrimoniali, ma poi devi mettere in pratica il tuo mandato, devi assumerti le responsabilità del ruolo datoti da Dio!

Il secondo fattore che sottolinea l’importanza della guida dell’uomo sulla sua casa, è l’effetto onda. Se papà cammina con Dio ed insegna a sua moglie e ai suoi bambini ad amare Dio e ad obbedire alla Sua Parola, generalmente parlando quell’uomo avrà una famiglia forte e una famiglia forte a sua volta è una potenziale forza d’urto sia nella chiesa che nella società.

Il Salmo 127:3 chiama i figli un dono del Signore; lo stesso Salmo paragona i nostri figli alle frecce nella faretra. “Come frecce nella mani di un prode, così sono i figli della giovinezza. Beati coloro che ne hanno piena la faretra!” (Salmo 127:4,5). Mentre il mondo combatte sempre di più contro Dio, una famiglia cristiana rimane ferma e tiene testa alla crescente marea di abuso ed usurpazione messa in atto dal mondo. Quando i nostri figli escono da casa, con un cuore ripieno della verità della Parola di Dio, sono come soldati del regno di Cristo.

Vuoi testimoniare con forza per il Signore Gesù Cristo nella tua chiesa e nella tua città? Una simile testimonianza comincia da un uomo spiritualmente forte la cui leadership produce per effetto onda una famiglia forte, e queste famiglie forti sono il fondamento di una buona chiesa. Di conseguenza, tutta la tua città sentirà la forza spirituale di una chiesa così fedele! “Voi siete la luce del mondo. Una città posta sopra un monte non può rimanere nascosta” (Matteo 5:14).

L’effetto onda, tuttavia, può anche muoversi nella direzione opposta. Un papà dittatore o un papà debole è generalmente un peso morto che trascina giù con sé i progressi spirituali della sua famiglia, e le famiglie deboli atrofizzano i muscoli della chiesa. A loro volta le chiese malate finiscono col corrodere l’ambiente invece di fortificarlo. Il tuo fallimento di credente può contribuire letteralmente al danno spirituale della tua città. Perciò, la tua leadership spirituale è importante per la ripercussione che può avere sugli altri nel bene o nel male.

Terzo, la mancanza della leadership spirituale del marito è la principale preoccupazione di molte donne cristiane. Se tu potessi fare un’inchiesta segreta sulle preoccupazioni delle donne di tutte le chiese evangeliche della tua zona, non ho dubbi che questa sarebbe in cima alla lista o ai primi posti. Molto spesso, quando le coppie si rivolgono per avere consiglio, i pastori si sentono dire: “Vorrei che mio marito diventasse il capo spirituale della nostra casa.”

Sfortunatamente, quando le mogli dicono così, i mariti capiscono qualcosaltro! Molti uomini pensano che le loro mogli vogliono trasformarli nel quarto membro della Trinità. Noi supponiamo che le nostre mogli non si accontentino di niente di meno che di un Apostolo Paolo; poiché gli uomini sanno che non potranno mai qualificarsi per la Trinità o per un duplicato di un Apostolo, troppo spesso rinunciano e non si sforzano affatto di guidare le loro famiglie. Ma non possiamo usare questo come scusa, anzi ricordiamoci che noi siamo i capi stabiliti da Dio per le nostre famiglie, e le nostre mogli giustamente desiderano che ci assumiamo le nostre responsabilità.

La ragione per cui le mogli vogliono essere guidate dai loro mariti è il fatto che Dio le create per essere guidate. Sebbene le donne non siano in alcun modo inferiori agli uomini, Dio ha stabilito dei ruoli per entrambi. In Genesi 2:18, Dio menziona l’origine del matrimonio: “Poi Dio il Signore disse: Non è bene che l’uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui.”. Dio fece Eva perchè fosse un aiuto per Adamo.

Quando appendiamo un quadro, è possibile piantare il chiodo nella parete con una chiave inglese, anche un martello sarebbe lo strumento più adatto; sappiamo che gli attrezzi funzionano al meglio quando sono usati per fare quello per cui sono stati pensati. Sfortunatamente, molte donne si sentono costrette a prendere la guida degli aspetti spirituali, perché il Signor Martello è stravaccato davanti alla TV! Sia i mariti sia le mogli saranno più efficaci solo quando operano nel ruolo dato loro da Dio.

Infine, il fatto che il matrimonio sia una figura di Cristo e della chiesa dimostra quanto è importante che sia l’uomo a guidare la famiglia. Dio dice che le coppie sposate sono rappresentazioni viventi del rapporto che c’è fra Cristo e la Sua chiesa. “Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, lui, che è il Salvatore del corpo. Ora, come la chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa. Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato sé stesso per lei.” (Efesini 5:22-25).

Se, come uomo, tu sei per tua moglie un capo servizievole, amorevole e pronto al sacrificio, allora stai trasmettendo la verità su Cristo. Se, invece, sei un debole egoista, o un dittatore dispotico, allora menti su Gesù agli occhi attenti del mondo. Il Pastore e scrittore Douglas Wilson la mette in questi termini: “Ogni matrimonio, in tutto il mondo, è una figura di Cristo e della chiesa. A causa del peccato e della ribellione molte di queste figure sono bugie diffamatorie su Cristo. Ma un marito non può astenersi dal rappresentare Cristo e la chiesa. Se è ubbidiente a Dio, dice la verità; se non ama sua moglie, predica l’apostasia e la menzogna – ma sta comunque parlando.”2

Quanto è importante la tua leadership spirituale? Sebbene non ti si chieda di far parte della Trinità o di diventare un apostolo, come cristiano Dio ti ha assegnato questo difficile compito. La buona notizia è che Dio vuole darti tutta la capacità e la forza di cui avrai bisogno per adempiere a questo incarico. Dio non ci promette una nuova macchina o la casa più grande per cui forse stai pregando, ma puoi essere certo che Dio risponderà alle tue preghiere se Gli chiederai di aiutarti ad essere l’uomo che Lui si aspetta che tu sia.

Considerando la serietà del tuo compito di uomo, guarda al Signore Gesù, Lui è il modello perfetto di leadership spirituale. Non c’è esempio migliore di come amare, di come servire, di come prendersi le proprie responsabilità e bilanciare santità e dolcezza. Gesù dimostra agli uomini come si può essere forti e teneri allo stesso tempo. La sua morte sulla croce e la sua resurrezione dai morti è un’altra importante ragione per guardare a lui. Tutti noi abbiamo fallito in tanti modi nel tentativo di adempiere pienamente alla nostra chiamata, ma lui è la fonte del perdono e di una coscienza pulita. Quando cominci a comprendere e a mettere in pratica l’ABC della guida spirituale, mantieni lo sguardo su Gesù, il capo perfetto.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.080 kg
Pagine