Chi siamo

PASSAGGIO è una casa editrice evangelica nata nel 1994. Il nome “passaggio” intende sottolineare la transitorietà del nostro pellegrinaggio terreno, rifacendosi alle parole di Davide in I Cronache 29:15: “Poiché noi siamo stranieri e pellegrini davanti a Te, come furono i nostri padri”. Tale confessione ci ricorda che questo mondo non rappresenta il nostro destino ultimo e che, essendo “gente di passaggio”, dovremmo vivere la nostra vita quotidiana non secondo i criteri illusori del mondo ma seguendo i valori eterni di Dio.

GLI OBIETTIVI

PASSAGGIO ha come obiettivo la pubblicazione di quei testi evangelici che in campo internazionale costituiscono un importante punto di riferimento della fede evangelico-riformata. Per ragioni spirituali, storiche e culturali, tale letteratura è scarsamente diffusa in Italia, con inevitabili ripercussioni per una minoranza evangelica in difficoltà e bisognosa di una riforma teologica e spirituale.

PRIORITÀ TEMATICHE

Le priorità tematiche di PASSAGGIO sono la predicazione del vangelo della grazia di Dio, l’impegno della vita cristiana, lo studio delle Sacre Scritture, la necessità e il privilegio della preghiera, la riforma teologica e il risveglio spirituale della Chiesa, nonché il riconoscimento della signoria di Cristo in ogni aspetto della vita, il benessere della famiglia cristiana, la natura del ministero pastorale, l’opera delle missioni, ecc.

LA LETTERATURA

Attingendo dalla ricca eredità della letteratura riformata, PASSAGGIO si impegna a tradurre e pubblicare in lingua italiana libri dei riformatori protestanti del 16° secolo, i puritani inglesi del 17° secolo, i predicatori evangelici del 18° e 19° secolo, ma soprattutto libri scritti da autori contemporanei, come Martyn Lloyd-Jones, Sinclair Ferguson, John Piper, Donald Carson, Joel Beeke, John MacArthur, Walter Chantry, Tom Wells e R.C. Sproul.

PASSAGGIO si impegna altresì nella pubblicazione di letteratura scritta da autori evangelici italiani dal 16° al 19° secolo (teologi, pastori, martiri). L’impatto spirituale che tale letteratura ha sul popolo di Dio vale l’arduo impegno necessario per ricercare in archivi e biblioteche, in Italia e all’estero, e ripubblicare questi tesori sopravvissuti a durissime persecuzioni ma rimasti finora sconosciuti agli evangelici di oggi.

DONATIVI A SOSTEGNO DELL’OPERA

Essendo PASSAGGIO un’associazione non-profit, tutti i proventi sono reinvestiti nel ministero, per retribuire i traduttori, stampare e distribuire letteratura, e organizzare conferenze. A causa della quantità di lavoro ancora da farsi e dei pochi fondi disponibili, PASSAGGIO accoglie donativi provenienti da chiese e da credenti che, condividendone i principi ed i propositi, desiderano investire in tale ministero per il beneficio e il risveglio della Chiesa in Italia, alla gloria di Dio.